Questo sito utilizza Cookie per migliorare servizi e informazioni. Continuando la navigazione o cliccando OK si accetta l'utilizzo. Informativa Cookie | OK
Logo OrtopediaAzzurra
menu mobile
vai al carrello
BIOPRANOTERAPIA antica e naturale   

La biopranoterapia come oggi viene chiamata (un tempo definita semplicemente pranoterapia) prende in sé come concetto fondamentale che gli esseri viventi, uomini in primis, per stare bene devono essere pervasi in modo ottimale da un'energia vitale, nota da tempo come energia pranica.

Essa é presente in tutti i corpi, animali, vegetali o minerali e naturalmente umani, in ogni atomo che li costituisce.
Pur non essendo materia si manifesta in ogni sua forma, nell'aria, nell'acqua, nel calore del sole. Dove essa non fluisce e scorre non c'é vita, quindi dove viene a mancare il corpo cessa di vivere e si decompone.

Noi quindi siamo vivi e stiamo bene, quando il prana fluisce in modo uniforme ed equilibrato.
Se intervengono blocchi, interferenze su questo fluire ecco che si manifesta la malattia.
Il risanamento che si ottiene attraverso il trattamento pranico non, é quindi altro che il ripristino del corretto flusso energetico vitale.
Questa energia può essere gestita e guidata proprio dal biopranoterapeuta.

 

Chi é il biopranoterapeuta e come opera

Il biopranoterapeuta é un individuo che si fa strumento, un canale che permette all'energia di fluire nel corpo la dove prima era bloccata, usando principalmente le proprie mani, ponendole a contatto del corpo del paziente o a leggera distanza.
Tutti hanno il prana ed é un patrimonio comune, ma non tutti sanno usarlo nel modo piú corretto ed efficace per se stessi e per gli altri; sappiamo inoltre che é influenzato positivamente e negativamente dai nostri pensieri, quindi netta e chiara é l'importanza dell'intenzione operativa con la quale il biopranoterapeuta intende operare.

Tra il biopranoterapeuta e la persona trattata si crea una circolazione energetica, una comunicazione tra i rispettivi prana; pensiamo al corpo umano come ad una centrale elettrica, che puó trasmettere per induzione ad un altro organismo basse frequenze elettromagnetiche sulle parti del corpo danneggiate, normalizzandone le cariche elettriche positive o negative.
L'operatore informa il proprio prana tramite il cervello, su quale compito deve essere svolto, trasmettendo l'informazione al prana della persona trattata.
Ed é cosi che viene ad innescarsi il processo risanatore insito in ogni essere vivente, ma che per svariati motivi,traumi fisici, eventi ambientali, pensieri limitanti, dimentichiamo di possedere.

 

Caratteristiche principali delle proprietá terapeutiche del prana

Tante sono le patologie sulle quali il prana puó intervenire e portare miglioramento; di seguito elenchiamo le principali:

  • azione vasodilatatrice, da qui l'effetto ipotensivo
  • azione antinfiammatoria, grazie al maggiore afflusso sanguigno generato dalla vasodilatazione favorendo l'eliminazione delle tossine che si accumulano nei tessuti
  • azione antibatterica, in quanto aumenta la resistenza alle infezioni rafforzando il sistema immunitario
  • azione omeostatica, riportando in equilibrio tutte le funzioni del metabolismo attraverso le basse frequenze
  • azione ricostituente, agendo sulla diminuzione della tensione nervosa e favorendo il sonno
  • azione antidolorifica, favorendo la produzione di bio-endorfine.

 

Biopranoterapia e psicosomatica

Personalmente, dedico particolare attenzione alle patologie psicosomatiche e soprattutto a far capire come la biopranoterapia sia un grande strumento per affrontare e risolvere questo tipo di problemi.
La biopranoterapia é particolarmente efficace, in quanto non si focalizza solo sulla malattia, ma s'approccia alla persona nella sua tonalitá d'essere umano, valutando la corrispondenza precisa tra corpo, mente e spirito nella stessa proporzione in cui si pongono energia, emozione e salute. La maggior parte delle patologie ha la sua origine nei conflitti emozionali, dai quali derivano le cosiddette malattie psicosomatiche. I conflitti emozionali si formano prima nel corpo energetico generando blocchi in punti specifici in relazione con la parte in cui l'energia si é accumulata e da qui scaturisce la malattia. Il biopranoterapeuta in questo caso deve operare attraverso l'ascolto a 360° della persona ricercando la chiave per entrare e sciogliere il blocco responsabile della malattia, ricordando che la patologia serve ad inquadrare il paziente come entità in disarmonia con se stessa. Il disturbo in questi casi deve quindi essere visto come la conseguenza di un problema emotivo irrisolto. In conclusione, definiamo la biopranoterapia come un metodo per risolvere molti disturbi in modo olistico ed essere anche di sostegno ad altre cure allopatiche in collaborazione con il medico tradizionale.

 

Donadel Milena
Biopranoterapeuta
Per ulteriori informazioni e appuntamenti
milena_paint@libero.it
Cell. 333 3811269





Prodotti associati all'articolo   
    Serve aiuto?   
    Personale qualificato con licenza di abilitazione all'esercizio dell'arte ausiliaria delle professioni sanitarie di meccanico ortopedico ed ernista, rilasciato in Italia.
    Pagamenti sicuri   
    Marchi di accettazione PayPal
    Ortopedia Porzio Srl, - P. IVA 00311860308
    REA 132475 | REG. IMPRESE 00311860308 | CAP. SOC. 125.264,00 €

    edodo